Scuola, i "dimenticati a distanza" scendono in piazza a Trieste

Crescita, educazione, cultura, lavoro, socialità e integrazione. Un cartello esposto oggi dai manifestanti spiega cosa rappresenta per loro la scuola. Quella di oggi, 28 marzo, è l'ennesima protesta contro la scuola a distanza. Fotoservizio di Francesco Bruni

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi