La magia del gelicidio all'alba a Gradisca

Suscita sempre fascino l'abbraccio del ghiaccio attorno alle piante di frutta all'alba. Sembra quasi una magia, ma per quanto possa sembrare strano, la tecnica del gelicidio artificiale serve a proteggere i i boccioli dalle rigide temperature notturne. In assenza di interventi anti-brina, il freddo avrebbe rischiato di dare la morte al fiore e, dunque, avrebbe portato alla perdita completa della produzione. Le immagini di questo "cappotto di ghiaccio" sono state scattate e messe a disposizione del Piccolo dall'imprenditore agricolo Matteo Trevisan, titolare dell'omonima azienda agricola gradiscana.

Frullato di fragole, carote e semi oleosi

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi