Transalpina, i progetti per riqualificarla e la cerimonia per aggiudicare il vincitore

Cinquantasei progetti presentati, 54 ammessi. Diciannove proposte arrivate da architetti italiani, 5 made in Slovenia, altrettante dalla Francia e, poi, a scalare, Spagna, Olanda, Argentina, Austria, persino Giappone e Uganda: troppo lungo l’elenco per citarli tutti. Ma soltanto un progetto per la riqualificazione di piazza Transalpina ha vinto il primo premio da 25 mila euro, sbaragliando tutta la (qualificata) concorrenza. Si tratta dello studio associato di architettura “Baglivo-Negrini” di Roma. Sarà, dunque, un team di professionisti del Belpaese a “ridisegnare” uno dei luoghi-simbolo della caduta del confine fra Italia e Slovenia. L'articolo. I rendering dei progetti presentati e la foto di Roberto Marega alla cerimonia tenutasi giovedì 17 settembre con il vincitore.

Cheesecake alla zucca

Casa di Vita