Trieste, davanti alla Prefettura il presidio di Cgil e Anpi-Vzpi in risposta al blitz di Casa Pound

TRIESTE Un presidio in piazza Unità davanti alla Prefettura "In risposta ai gravissimi fatti del 4 agosto" che hanno visto l'irruzione di un gruppo di militanti di Casa Pound nell'aula del Consiglio regionale. Ad organizzarlo, nel pomeriggio di giovedì 6 agosto, Cgil Trieste e Anpi - Vzpi, rispettando le misure di distanziamento anti-covid. "Non riteniamo possibile minimizzare né dare spazio ad alcuna tolleranza nei confronti di atti, metodi, gesti e linguaggi che fregiano la dialettica politica e  i luoghi della discussione democratica". Nell'occasione gli organizzatori hanno depositato una lettera indirizzata al Prefetto Valerio Valenti contenente le motivazioni del presidio e le posizioni politiche sui fatti avvenuti in Consiglio regionale. L'articolo. Le FOTO di Massimo Silvano. VIDEO di Andrea Lasorte

Pasta con canocchie, mandorle e limone

Casa di Vita