Due giugno, flash mob antimilitarista a Trieste

Cartelli, striscioni e volantino per "un 2 giugno antimilitarista". E' il messaggio lanciato dal gruppo anarchico Germinal di Trieste, che ha inscenato in piazza della Borsa un flash-mob nella giornata della Festa della Repubblica. "La mancanza di strutture e di cure adeguate ha reso più drammatica la pandemia - si legge nel volantino -. Basta fare un piccolo calcolo statistico: 150.000 terapie intensive = spese per gli F35. I fondi pubblici, scarsi per la sanità, sono stati destinati al business bellico. La guerra vera è contro le classi subordinate". Foto di Andrea Lasorte

Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi