25 aprile ai tempi del coronavirus tra controlli, corse e strade semideserte

C'è chi è rimasto a casa e chi approfittato della bella giornata per una corsetta e una passeggiata nei 500 metri consentiti, munito di mascherina e stando attento a non superare la distanza interpersonale consentita. Sullo sfondo, pattuglie ed elicotteri per i i soliti controlli. Ecco, nelle foto di Massimo Silvano, come i triestini hanno vissuto questo 25 aprile ai tempi del coronavirus

Sandwich con crema di sgombro, zucchine e fiori di zucca

Casa di Vita