Hamed, espone a Gorizia il pittore fuggito dai talebani

GORIZIA. Non una mostra qualsiasi. "Doppio sogno", visitabile fino a domenica 8 settembre nella sede di Agorè (via Rastello 49, Gorizia), rappresenta la rinascita artistica di Hamed Darek, il pittore afgano fuggito dai talebani nel 2015. Ospite al centro di accoglienza Nazareno, ha ripreso piano piano a dipingere. Ritrae i volti con la guerra negli occhi accostati a quelli dei suoi nuovi amici goriziani. Un tentativo per ricucire la sua vita, anche in un quadro interiore. Nelle foto, di Pierluigi Bumbaca e della stessa associazione Agorè, alcuni momenti dell'inaugurazione alla presenza, tra gli altri, anche del viceprefetto di Gorizia, Antonino Gulletta. L'ARTICOLO