Open day del Porto, l'anteprima per gli Instagramers

#Ilmioporto è l'hashtag decisamente inflazionato in queste ore, nelle quali per la quinta volta consecutiva in cinque anni, il Porto di Trieste apre le porte al pubblico. Oggi in particolare i benvenuti sono gli Instagramers, ovvero gli appassionati del social network che permette la condivisione di immagini e brevi video, che hanno potuto visitare lo scalo giuliano e le sue attività produttive. Presenti anche il presidente dell'Autorità portuale Zeno D'Agostino e i lettori del Piccolo, che fanno parte della comunità Noi Il Piccolo. Foto di Francesco Bruni

Domani, invece, l'apertura al pubblico con otto turni di visita con partenza dalla Torre del Lloyd - sede dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale che, insieme alle associazioni di categoria, gli operatori e la comunità portuale, ha promosso l'appuntamento - che hanno già registrato il tutto esaurito, con 700 iscrizioni. «Il primo porto in Italia per tonnellaggio totale e per traffico ferroviario», ha detto D'Agostino agli 'influencer', che sono stati accompagnati e hanno ritratto numerose attività del Porto Nuovo dal Terminal container di Trieste Marine Terminal, che nel 2018 ha movimentato più di 62 milioni di tonnellate di merce e da dove sono transitati quasi 10 milioni di treni; al magazzino del caffè Silocaf della Pacorini, leader della logistica del caffè che movimenta il 13% di quello mondiale; dal Terminal multimodale EMT a quello Ro-Ro Samer, allo Scalo Legnami con la Piattaforma Logistica e infine Canale Navigabile (Wärtsilä Italia, magazzini Frigomar e altre aziende). «Questo Open Day ha un significato ancora più importante perché si inserisce nelle celebrazioni del Porto Franco, che hanno l'obiettivo di rinsaldare il legame tra porto, città e territorio», ha ricordato il presidente del Porto. L'evento ha inoltre lo scopo di valorizzare chi ogni giorno lavora nei terminal, dando l'opportunità agli operatori di raccontarsi e di mostrare quali sono le loro professioni e di cosa si occupano nel dettaglio.