L'Alma perde contro il Varese ma gioca con la M sulla spalla pensando a Manuel Bortuzzo

L'Alma non è riuscita a battere il Varese. La partita è finita 96 a 104. Tuttavia non è mancata la solidarietà nei confronti di un collega: Manuel Bortuzzo, il 19enne di origini triestine, promessa del nuoto, rimasto paralizzato alle gambe a causa della lesione midollare provocata da un proiettile che lo ha colpito per sbaglio dopo una rissa a Roma. Sì, perché anche tutti e 13 i giocatori dell'Alma, da Dragić a Coronica a Cavaliero, hanno affrontato il match con una M disegnata a pennarello nero in stampatello sulla spalla, come stanno facendo tanti sportivi di tutta Italia, per dimostrare la propria vicinanza al giovane.

Foto di Francesco Bruni, dell'ufficio stampa Alma Pallacanestro Trieste/ Simone Ferraro.

Bocconcini di finocchi al mandarino e noci al forno

Casa di Vita