Trieste, raro Pesce Imperatore finisce tra i bagnanti a Barcola

Nelle foto il povero Pesce Imperatore (altrimenti detto Luvaro - Luvarus imperialis la sua denominazione scientifica), spiaggiatosi all'altezza del primo Topolino, a Barcola, nel tardo pomeriggio di lunedì. "Si tratta di una specie - spiega il naturalista triestino Nicola Bressi - che di norma vive in acque profonde e lontane dalle coste". Può raggiungere i due metri e i cento chili di peso. L'esemplare "triestino", comunque piuttosto grande e pesante almeno una ventina di chili, è arrivato a riva evidentemente stremato. I bagnanti lo hanno avvistato e qualcuno lo ha preso per la coda - secondo quanto raccontato da testimoni - per trascinarlo a secco. Qui il Pesce Imperiale è stato finito e alcune persone lo hanno pulito e fatto a pezzi, probabilmente per mangiarselo: il Luvaro è gastronomicamente pregiato.

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi