Una ditta specializzata per trasportare il motoscafo "impazzito"

TRIESTE Non c'è più, adagiato sulla spiaggia dei Filtri, il relitto del motoscafo ormai carbonizzato, che lo scorso weekend aveva vagato, senza controllo, nello specchio acqueo antistante il bagnasciuga per poi finire contro il muro di una casa. Quel che resta dell'imbarcazione è stato recuperato sul lungo mare della Costiera triestina da una ditta specializzata e ingaggiata dal proprietario della barca, sollecitato dalla Capitaneria di porto. GUARDA IL VIDEO

Video del giorno

I soldati ucraini sbagliano a usare il mortaio

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi