Denunciati due imbrattatori seriali a Trieste: oltre 100 scritte in città

Muri, pensiline del bus, bidoni delle immondizie, edicole, cabine di servizi vari (telefonia, posta, luce etc), pali dell'illuminazione pubblica e manufatti vari in tutta la città: i due imbrattatori seriali scoperti dalla Polizia locale avevano disseminato Trieste di scritte detupanti, alcune delle quali immortalate in questa gallery. Qui la notizia

Merluzzo al vapore al pomodoro e taggiasche, farro, cime di rapa alle mandorle

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi