Trieste, bora e freddo non fermano i volontari della pulizia del Carso

Le raffiche di bora e la temperatura a zero gradi non hanno fermato i volontari dell'associazione ambientalista Sos Carso e gli Scout Agesci di Trieste che nella fredda mattina di domenica 18 febbraio si sono ritrovati in Carso per pulire dai rifiuti alcune doline inquinate site vicino al monumento nazionale della foiba di Basovizza. Fotoservizio di Massimo Silvano

Crostatina di erbette all’arancia e pinoli

Casa di Vita