Trieste ricorda Giulia Buttazzoni con un concerto al Rossetti

Più di 600 persone hanno partecipato il 14 giugno al Teatro Rossetti alla manifestazione musicale benefica in ricordo di Giulia Buttazzoni, la ragazza che lo scorso dicembre ha perso la vita in un incidente stradale in via Marchesetti, investita da un’auto mentre attraversava la strada sulle strisce pedonali. “Il sogno di Giulia”, così è stata chiamata la manifestazione, è stata anche nell’ideazione un’iniziativa condivisa: organizzata dalla parrocchia di Santa Caterina da Siena insieme ai genitori Roberta e Silvio e al fratello Marco, con il contributo del Comune di, in collaborazione con la Polizia di Stato e con il patrocinio del prefetto e del Conservatorio Tartini. La serata, presentata da Jessica Acquavita e Leonardo Zannier, ha visto salire sul palco The 1000 Streets’ Orchestra, il Quintetto di ottoni del Conservatorio Tartini, Les Babettes e la cantante Elina Oganjan, oltre agli atleti del Pattinaggio Artistico Jolly Trieste. Sullo schermo in fondo al palco sono stati proiettati alcuni pensieri scritti da amici di Giulia e le sue immagini più belle. Giulia così è stata ricordata e abbracciata da tutta la città con una grande festa.  

Video del giorno

Bari, rimorchiatore affonda al largo della costa pugliese: le operazioni di soccorso

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi