Il lungo braccio di ferro a difesa di un luogo caratteristico

Uno dei cipressi secolari davanti alla chiesa parrocchiale di San Canzian d'Isonzo ha resistito per tre giorni, dopo la mobilitazione dei residenti, ma non ha avuto scampo. Secondo i cittadini per fare spazio a un passaggio pedonale è stata snaturata l'area. Nella fotogallery di Katia Bonaventura il sito dopo il taglio dell'albero e com'era prima dell'intervento

Bowl autunnale con miglio, melagrana e feta

Casa di Vita