Trieste e Gorizia, confine presidiato

Dalla mattina di martedì 15 dicembre i confini con la Slovenia in provincia di Gorizia e di Trieste risultano presidiati da pattuglie miste Esercito-Polizia. La presenza dei soldati era stata annunciata settimane fa dal governo e replicata dalla Regione. Si tratta in tutto di una cinquantina di soldati del Piemonte Cavalleria distribuiti lungo la frontiera, armati di tutto punto, posizionati in funzione anti-terroristica, di sicurzza e di supervisione sui eventuali transiti di migranti. Nelle foto di Massimo Silvano vediamo il presidio di Fernetti, in quelle di Bumbaca alla Casa Rossa di Gorizia. L'ARTICOLO DEL 6/12.