In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Aquileia, nuovi scavi alle Grandi terme: la zona ovest con l'aerea del calidarium

Due nuove “perle” delle Grandi Terme romane di Aquileia, costruite nella prima metà del IV secolo d.C., sono state portate alla luce negli ultimi scavi fatti dalla missione archeologica dell’Università di Udine nell’area. Si tratta di un vasto ambiente che ospitava grandi vasche, mosaici e fontane e di un’ampia area dell’abside (ambiente semicircolare) del calidarium, la zona destinata ai bagni in acqua calda. Le indagini si sono concentrate in due settori del grande edificio termale: quello a sud est, dove lo scavo prosegue da alcuni anni, e quello a ovest, in un settore nuovo, nell’area degli ambienti riscaldati. Le ricerche sono state condotte su concessione ministeriale, in accordo con la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia-Giulia e in collaborazione scientifica con Cristiano Tiussi, direttore di Fondazione Aquileia, che ha assicurato il sostegno economico allo scavo

00:54
  • Copiato negli appunti https://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2022/11/28/video/aquileia_nuovi_scavi_alle_grandi_terme_la_zona_ovest_con_laerea_del_calidarium-12274040/
  • Copiato negli appunti <iframe src="https://ilpiccolo.gelocal.it/embed/trieste/cronaca/2022/11/28/video/aquileia_nuovi_scavi_alle_grandi_terme_la_zona_ovest_con_laerea_del_calidarium-12274040/" width="640" height="360" frameborder="0" scrolling="no"></iframe>