In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Fine settimana di soccorsi per la Guardia Costiera di Trieste

Aggiornato alle 1 minuto di lettura

TRIESTE Nel corso del fine settimana la Guardia Costiera ha impiegato 6 unità navali per vigilare nello specchio acqueo della Direzione Marittima di Trieste, oltre alle pattuglie a terra impegnate nell'ambito dell'Operazione Mare Sicuro.

Sabato, oltre al salvataggio di nove persone tra cui un bambino rimasti bloccati dall' incendio a Duino, un battello pneumatico è intervenuto in soccorso di una barca a vela in difficoltà a Punta Sdobba con 8 persone a bordo (di cui 4 minorenni) e che rischiava di finire in zone di basso fondale a causa di un problema al motore e delle condizioni meteo avverse.

La barca è stata intercettata e rimorchiata fino al porticciolo di Duino. Poco dopo, a seguito del peggioramento delle condizioni meteo, la Guardia Costiera è intervenuta in soccorso di un'altra barca a vela la cui cima del fiocco si era “incattivita” nell'elica del motore. Successivamente, è stato effettuato un altro soccorso insieme con i vigili del fuoco, a una barca a vela con 2 persone a bordo impossibilitata a governare a «Porto Piccolo» in località Sistiana.

Ancora una barca a vela in difficoltà poco più tardi, con 5 persone a bordo di cui una in stato di panico a causa del peggioramento delle condizioni meteo marine nelle acque di Grignano. La motovedetta della Guardia Costiera, l'ha scortata fino al porto.

Più tranquilla la giornata di domenica, con la sola segnalazione di una piccola barca a vela a pochi metri dall'imboccatura del porto di Sistiana. Il B 131 della Guardia Costiera è intervenuto per assistere i due occupanti. 

I commenti dei lettori