In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Incendio a Duino sotto controllo ma resta l’incognita del vento. Chiusa la ferrovia. I turisti evacuati tornano in campeggio

Autostrada: chiuse l'immissione di Duino in direzione Venezia e e l'area di servizio di Duino Nord. Riaperta la Statale ma il traffico è stato a lungo congestionato. Persone intrappolate per ore in coda. Treni fermi, attivato il collegamento via mare. Tutti gli aggiornamenti

Aggiornato alle 6 minuti di lettura

Torna l’emergenza incendi sul Carso. Ecco quello che sappiamo finora.

  • Un grosso incendio è divampato poco dopo le 12.15 nell'area boschiva dietro l'area di servizio di Duino Nord. Il rogo si è poi propagato verso San Giovanni di Duino e il sentiero Rilke

  • Le operazioni di spegnimento e la pioggia provvidenziale hanno scongiurato il peggio: alle 18.30 sono rimasti un paio di focolai nella zona del Rilke, con un Canadair in azione, ma la  situazione è stata messa sotto controllo, come hanno fatto sapere dal Comune di Duino

Pesanti le ripercussioni sul traffico:

Solo dopo le 21 di sera è stato riaperto anche il tratto autostradale A4 tra Sistiana e Villesse in direzione Venezia. Rimangono dunque chiuse l'immissione di Duino in direzione Venezia e l'area di servizio di Duino Nord. È stato parzializzato anche un tratto di un chilometro - ovvero rimangono chiuse le corsie di marcia ed emergenza (prima e dopo l'area di servizio) - in modo tale che i Vigili del Fuoco possano intervenire tempestivamente nel caso in cui l'incendio divampato nell'area retrostante all'area di servizio dovesse riprendere vigore. Domenica mattina verrà effettuato un nuovo sopralluogo da parte di Autovie, Vigili del Fuoco e Polizia Stradale per verificare la situazione dell'autostrada

A seguito di un sopralluogo effettuato dai tecnici di Autovie Venete con la Polizia stradale e dopo il via libera dei Vigili del Fuoco il tratto autostradale della A4 tra Villesse e Sistiana in direzione Trieste è stato invece riaperto al traffico alle 19.40.

  • Al Lisert il traffico ha raggiunto i 4 km di coda 
  • Numerosi anche i chilometri di coda sulla strada statale tra Monfalcone e Sistiana, paralizzata dal traffico: la strada è stata chiusa poco prima delle 16. Code si sono registrate anche sulla strada Costiera da Santa Croce in direzione Sistiana. Le persone sono rimaste per ore intrappolate nel traffico senza possibilità di bere
  • È stato chiuso anche il tratto ferroviario tra Trieste e Monfalcone
  • Sono stati attivati i collegamenti via mare tra Trieste e Monfalcone

  • Attivi tre elicotteri e un Canadair 
  • Il sindaco di Duino Aurisina Gabrovec ha emanato un'ordinanza per la limitazione del movimento e l'uso obbligatorio della mascherina ffp2
  • Il provvidenziale intervento dei Vigili del fuoco e della Protezione civile Fvg ha scongiurato lo scoppio di un bombolone del gas ormai circondato dalle fiamme

Evacuazioni e salvataggi

  • Nel pomeriggio a Duino sono stati evacuati la Conad e il campeggio Mare Pineta
  • Un centro di assistenza per gli evacuati dal campeggio è stato allestito nella palestra di Aurisina: ospiti una cinquantina di turisti che in serata sono stati fatti tornare al campeggio
  • Nove persone salvate dalla Guardia costiera

  • Con l’arrivo della pioggia la situazione è andata migliorando: alle 17 è fissata una riunione in Prefettura per fare il punto
  • Alle 19 il vicegovernatore Riccardi ha riferito l’esito del vertice: “La situazione è abbastanza sotto controllo, ma tutto dipenderà dalla notte e dal vento. La Protezione civile assisterà le persone rimaste ancora bloccate dal traffico in uscita dall’autostrada. Sono stati individuati altri spazi per eventuali altre evacuazioni dal campeggio Duino. Restano interrotte la ferrovia e l’autostrada. Riaperta la Statale 14. Con gli elicotteri fermi per la notte si potrà riattivare la linea di Terna della media tensione che comunque al momento non presenta problemi”

L'incendio in una foto pubblicata su Facebook dall'associazione ambientalista Alberto Rossman

 

Incendio in Carso, la coda da Duino verso Trieste

Fiamme a Duino: le immagini dalla Costiera

DUINO Non c’è tregua per il Carso. Un nuovo violento incendio è scoppiato nella tarda mattinata di oggi, 6 agosto, nella zona boschiva dietro l'area di servizio di Duino Nord e si è poi propagato con rapidità, raggiungendo il sentiero Rilke e San Giovanni di Duino.

Il fumo è visibile da Monfalcone a Trieste così come l’odore, percepito fino a Muggia. Chiuse l’autostrada da Villesse a Sistiana e la ferrovia. Nel primo pomeriggio il sindaco di Duino Aurisina Gabrovec ha annunciato un'ordinanza per l'uso obbligatorio della mascherina ffp2. I cittadini sono pregati di restare in casa con le finestre chiuse.

Predisposta l’evacuazione della Conad di Duino e del campeggio Mare Pineta: una cinquantina di persone sono state accolte nella palestra di Aurisina (poi hanno potuto fare ritorno al campeggio). Nel pomeriggio è arrivata la pioggia, a dare manforte alle squadre dei vigili del fuoco sul posto. La situazione grazie al temporale pare in miglioramento. Resta il problema della viabilità: con l’autostrada il traffico si è riversato sulla statale creando chilometri di coda.  Alle 17 è fissata una riunione per fare il punto della situazione.

Sono stati attivati i collegamenti via mare tra Trieste e Monfalcone

Un equipaggio della Guardia Costiera di Monfalcone (Gorizia), impegnato in mare nelle operazioni di sorveglianza estiva «Mare Sicuro», ha salvato 9 persone, tra cui un bambino, sorprese dall'incendio sul Carso, sviluppatosi nell'area boschiva retrostante a dove si erano recate per fare il bagno. I turisti si erano ritrovati, in pochi attimi, circondati da fumo irrespirabile e nell'impossibilità di ripercorrere a piedi il sentiero che li riconduceva alle loro auto, posteggiate nell'area da cui vedevano provenire il fuoco. La Guardia Costiera ha evitato una prolungata esposizione al fumo: i nove non hanno riportato problemi di salute. 

Le squadre e gli elicotteri sul posto:

Sul posto sono intervenute le squadre dei vigili del fuoco di Trieste e Monfalcone, il Corpo forestale regionale di Monfalcone e le squadre della protezione civile di Duino, Sgonico,San Canzian e Monfalcone.

Sono stati attivati 2 elicotteri regionali e un elicottero Drago dei vigili del fuoco. È arrivato anche un Canadair partito da Genova.

Sul posto si sono rese operative 11 squadre AIB con 38 volontari e 21 mezzi; 5 squadre dei vigili del fuoco con mezzi su incendi. Preoccupa prossima evoluzione visto il vento sostenuto, ma l’arrivo della pioggia potrebbe aiutare a spegnere le fiamme.  

Situazione di grave pericolo

Il provvidenziale intervento dei Vigili del fuoco e della Protezione civile Fvg ha anche scongiurato lo scoppio di un bombolone del gas ormai circondato dalle fiamme del nuovo rogo divampato in tarda mattina sul Carso.

I soccorritori hanno anche fatto scudo alle Case verdi di Duino Aurisina e alla stazione di servizio lungo l'A4. Lo ha riferito il vice sindaco di Duino, Mitja Petelin, che si trovava sul posto al momento dell'intervento dei vigili del fuoco.

Incendio sul Carso: le immagini del rogo dall'autostrada e dalla ferrovia

«La situazione era di grave pericolo - ha precisato - quando siamo arrivati c'erano i residenti che tentavano disperatamente di tenere lontano il fuoco dal bombolone con estintori e pompe di irrigazione da giardino. L'arrivo dei soccorritori ha davvero scongiurato il peggio, ora la situazione, in quella zona, sembra sotto controllo».

In zona è arrivato anche un terzo elicottero, in attesa dei primi lanci di acqua del Canadair, che intanto è giunto da Genova per le operazioni di spegnimento.

Incendio a Duino, le fiamme vicino alla Statale, poi l'arrivo della pioggia

Il meteo

A preoccupare era anche l’evoluzione del meteo che mostrava vento in arrivo tanto che il fumo si è spostato verso Sistiana e le fiamme a San Giovanni di Duino e sul sentiero Rilke.

Alcuni bagnanti sono corsi via dalle spiagge di Sistiana a causa dell’arrivo del fumo e della cenere.

Poi la pioggia ha migliorato la situazione.

Mascherine ffp2 obbligatorie a Duino

il sindaco di Duino Aurisina Gabrovec ha emanato un'ordinanza per la limitazione del movimento e l'uso obbligatorio della mascherina ffp2. Il sindaco, pur in ferie all'estero, si sta coordinando col vice Petelin e con la protezione civile.

«Siamo in una fase delicata – ha confermato Petelin -. Stiamo emettendo l’ordinanza per dire alla gente di non sposarsi da casa se non per particolari urgenze, di tenere i finestrini chiusi e l’obbligo di indossare la mascherina ffp2 su tutto il territorio comunale. La situazione non è ancora sotto controllo». 

Ecco l’ordinanza completa:


Dal Comune di Duino Aurisina nel pomeriggio fanno sapere che ci sono 35 uomini operativi nell’antincendio con varie squadre tra Protezione civile e Vigili del fuoco: “Un Canadair è in arrivo a minuti da Venezia e un altro sta arrivando da Genova. Gli elicotteri hanno grande difficoltà a operare per via del grande vento: ce ne sono tre al lavoro ma non riescono a operare con efficacia”.

Autostrada, strade e ferrovie:

Il raccordo autostradale è stato immediatamente chiuso in entrambe le direzioni fino al Lisert/ Monfalcone in direzione Venezia e fino a Sistiana in direzione Trieste.

Per chi viaggia in direzione Venezia, uscita obbligatoria a Fernetti con deviazione sul territorio sloveno.

A seguito di un sopralluogo effettuato dai tecnici di Autovie Venete con la Polizia stradale e dopo il via libera dei Vigili del Fuoco il tratto autostradale della A4 tra Villesse e Sistiana in direzione Trieste è stato riaperto al traffico alle 19,40. 

È stato riaperto anche il tratto autostradale A4 tra Sistiana e Villesse in direzione Venezia. Rimangono chiusi l'immissione di Duino in direzione Venezia e l'area di servizio di Duino Nord. È stato parzializzato anche un tratto di un chilometro - ovvero rimangono chiuse le corsie di marcia ed emergenza (prima e dopo l'area di servizio) - in modo tale che i Vigili del Fuoco possano intervenire tempestivamente nel caso in cui l'incendio divampato nell'area retrostante all'area di servizio dovesse riprendere vigore. Domani mattina verrà effettuato un nuovo sopralluogo da parte di Autovie, Vigili del Fuoco e Polizia Stradale per verificare la situazione dell'autostrada.

Chiuso anche il tratto ferroviario tra Trieste e Monfalcone. La Strada Costiera risulta già congestionata dal traffico, così come la Statale.

Alle 13.30 Autovie ha proceduto ad attivare il by pass di Villesse per chi proviene da Venezia ed è diretto a Trieste e a chiudere il casello di Redipuglia in ingresso e in uscita in direzione Trieste. Questa decisione è stata assunta per far defluire il traffico alla barriera del Lisert dove si registrano chilometri di coda. Qui i veicoli vengono fatti uscire a Monfalcone Est.

A causa del fumo che, per il forte vento, insiste verso l'area del Lisert, Autovie ha proceduto alla chiusura dell'intero tratto dell'autostrada A4 Villesse - Sistiana in entrambe le direzioni.
Questa operazione è stata messa in atto anche per non intasare ulteriormente la viabilità ordinaria del Monfalconese dove viene fatto defluire il traffico del Lisert.

Collegamenti via mare tra Trieste e Monfalcone

Trenitalia ha reso noto che è stato attivato un collegamento via mare fra Trieste e Monfalcone. La prima corsa da Trieste è prevista in partenza alle 16.46. Secondo quanto si è appreso, i bus vengono dirottati via Slovenia perché la sola strada percorribile tra Monfalcone e Trieste in queste ore è la Costiera, una arteria stretta e panoramica che non è in grado di sostenere il traffico di migliaia di autoveicoli. La Protezione civile ha infatti fatto sapere che lungo la viabilità ordinaria il traffico è molto intenso e che si sono formate code lunghe chilometri.

Le code al Lisert e sulla statale

L'incendio sta causando gravi disagi alla circolazione stradale, aggravando una situazione oggi già critica perché da bollino nero per l'auto numero di veicoli di turisti che dal Nord Europa sono diretti al mare, in Slovenia e soprattutto in Croazia.

Katia Bonaventura 

Solitamente Trieste è proprio uno dei luoghi privilegiati di passaggio per chi è diretto a quelle destinazioni e proviene da Austria, Germania o più a Nord ancora. C'è da considerare inoltre che località come Sistiana e Duino sono mete balneari per molti triestini e per turisti del Fvg e provenienti dall'estero, dunque molto affollate in questi giorni.

Traffico intasato anche sulla strada statale con diversi chilometri di coda tra Monfalcone e Sistiana: la strada è stata poi bloccata poco prima delle 16. Code, come detto, si sono registrate anche sulla strada Costiera. 

Incendio sul Carso a Duino: traffico paralizzato sulla strada Statale

L’intervento dei Vigili a Duino: video di Massimo Silvano

Incendio a Duino: l'intervento dei Vigili del fuoco

Le immagini riprese dall’autostrada:

L'incendio divampato a Duino visto dall'autostrada

Lo smarrimento di un ciclista

Incendio a Duino, lo smarrimento di un ciclista davanti alle fiamme

L’intervento dei pompieri

Incendio sul Carso, pompieri in azione

I commenti dei lettori