Contenuto riservato agli abbonati

Verso le elezioni regionali, un centrosinistra “allargato” alla società civile in carca dell’anti- Fedriga

Una seduta del Consiglio regionale. Foto Archivio

Dopo che Fedriga ha annunciato di volersi ripresentare alle urne i dem sottolineano il bisogno di un’opposizione compatta. Come potenziale sfidante del leghista spunta il nome di Brusaferro

TRIESTE No, non sono rimasti spiazzati dall’annuncio del Fedriga bis: «Nessuna novità». Ma a centrosinistra hanno ulteriormente compreso che, per rovesciare il pronostico tra un anno, servirà continuare a incalzare la maggioranza regionale e «andare oltre la narrazione che ogni giorno il presidente della Regione ci presenta», riassume Salvatore Spitaleri. Opposizione dura, in sostanza, «scavalcando le rappresentanze e andando ad ascoltare chi è in frontiera», sollecita l’ex segretario regionale del Pd.

Video del giorno

Crollo Marmolada, il punto del distacco ripreso dall'elicottero

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi