Contenuto riservato agli abbonati

Guerra in Ucraina, Italia in pressing per i Balcani nell’Ue

Di Maio: priorità acuita dal conflitto Draghi riceve il premier di Skopje

TRIESTE L’allargamento dell’Unione europea ai Balcani? Una questione prioritaria per l’Italia, soprattutto alla luce dell’aggressione russa all’Ucraina, per la sicurezza e la stabilità dell’Europa tutta. È il messaggio lanciato ieri sia dal premier Mario Draghi, in un incontro col primo ministro macedone Dimitar Kovacevski, sia dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio e dal suo omologo croato, Gordan Grlić Radman, a Roma per la quinta riunione plenaria del Comitato di coordinamento dei ministri Italia-Croazia.

Video del giorno

Crollo Marmolada, il punto del distacco ripreso dall'elicottero

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi