Contenuto riservato agli abbonati

Addio a Luciano Perin, il mitico castagnaro di Trieste: scaldò per mezzo secolo i cuori del Viale

Dagli anni Cinquanta fino al 2006, quando andò in pensione, lavorò tra il cinema Nazionale e la scuola Divisione Julia 

TRIESTE Quando ti consegnava in mano quel cartoccio, caldo, profumato, che scricchiolava, era come se ti facesse una carezza. Le mani importanti di Luciano Perin, il castagnaro storico di Trieste, il suo viso pacioccone, rubicondo, e il suo sorriso hanno accompagnato le giornate di tanti triestini, che passeggiando in Viale XX Settembre si fermavano al suo chiosco per una manciata di caldarroste.

Video del giorno

Crollo Marmolada, il punto del distacco ripreso dall'elicottero

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi