Festival del cambiamento: transizione digitale e svolta demografica, così le sfide globali interrogano Trieste e Gorizia

L’evento di giovedì e venerdì accende i riflettori sulle rivoluzioni che investono lavoro, mobilità e gestione degli spazi urbani e domestici

TRIESTE Si lavora da casa, si riprogettano gli spazi, si punta sulla sostenibilità. Questi ultimi due anni hanno cambiato il mondo. E spingono a nuove sfide economia e società. Temi al centro del dibattito, il 26 maggio a Gorizia e il 27 a Trieste, al Festival del Cambiamento, promosso dall’ente camerale della Venezia Giulia assieme a The European House – Ambrosetti.

FESTIVAL DEL CAMBIAMENTO: QUI IL LINK AL PROGRAMMA

L'emergenza ha contribuito a consolidare e accelerare alcune grandi “onde” globali che si propagano in tempi molto estesi», sottolinea Lorenzo Tavazzi, Partner e Responsabile Scenari e Intelligence di The European House – Ambrosetti anticipando il suo contributo alla sessione “Gli scenari del cambiamento” nella giornata di Gorizia. «Il cambiamento del mix socio-demografico e la transizione digitale – prosegue – sono due motori che generano forte discontinuità, inducendo i sistemi territoriali, la società e le imprese a ridefinire i paradigmi tradizionali».

I numeri fotografano la situazione in cui sta maturando la rivoluzione del modo di vivere, lavorare, fare business, viaggiare e studiare. La popolazione globale ha raggiunto i 7,9 miliardi di abitanti (impiegando solo 200 anni per passare da 1 a quasi 8 miliardi) e secondo l’Onu potrebbe toccare i 10 miliardi entro il 2050, anche sull’effetto del processo di continua urbanizzazione dei territori. Il contesto in evoluzione, sottolineerà Tavazzi la prossima settimana, apre quindi nuove sfide cui sono chiamate le città per una nuova concezione degli spazi urbani, riportando la persona al centro e riducendo l’impatto di mobilità e attività produttive sull’ambiente.

L’INTERVENTO Il sociologo Magatti: «Trieste città più attrattiva? Per non essere buco nero sa di dover creare valore»

Una ulteriore tendenza globale è la pervasività delle tecnologie della prossima “quinta rivoluzione industriale” che assegnerà un ruolo chiave ad automazione, intelligenza artificiale e realtà virtuale, sollevando anche interrogativi sul rapporto uomo-macchina e sull’etica della tecnologia. Quanto al fronte sociale, tanto più rilevante in una regione seconda per anzianità solo alla Liguria, punto d’attenzione è legato al ruolo dell’“economia della longevità”: si stima che questo settore al 2025 avrà un valore di 6.400 miliardi di euro, quasi un terzo del Pil Ue, e attiverà 88 milioni di posti di lavoro.

Pronti alla due giorni sono anche i partner dell’iniziativa. «Bat è orgogliosa di supportare il Festival del Cambiamento, un concetto che si pone al centro del nostro “purpose A Better Tomorrow” che prevede un futuro migliore più verde, equo e inclusivo, riducendo l’impatto della nostra attività sulla salute e sull’ambiente. Una conferma del nostro legame con la città di Trieste, non a caso la sede del nostro Innovation Hub», dichiara Andrea Di Paolo, vicepresidente Bat Trieste e Responsabile Affari Legali, Regolamentari e Compliance Area Sud Europa. La Fondazione CRTrieste, aggiunge la presidente Tiziana Benussi, «sostiene con convinzione questo importante momento di confronto tra esperti e rappresentanti delle istituzioni per tentare di anticipare i cambiamenti in atto in un’epoca di grande incertezza».

Sottolineando la collaborazione ad ampio raggio con la Camera di commercio, il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia Alberto Bergamin, sottolinea la presenza ai lavori nel capoluogo del presidente di Acri Francesco Profumo e l’obiettivo di «attuare strategie condivise per lo sviluppo sostenibile ambientale e sociale, per l’innovazione e valorizzazione del territorio, in vista di Nova Gorica-Gorizia Capitale Europea della Cultura 2025».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Maltempo a Cremona: una tromba d'aria abbatte alberi e infrastrutture

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi