Contenuto riservato agli abbonati

A Trieste i volontari a San Martino al Campo sono saliti a 141. Don Vatta: “Serve fiducia”

Presentato il Bilancio sociale 2021: gestiti 2.555 chiamate e 807 colloqui. Il progetto “Passo dopo Passo” per i giovani

TRIESTE.  Per la città di Trieste, la Comunità di San Martino al Campo si sente «come un albero», un punto di riferimento che offre accoglienza, ascolto e fiducia.
«Ci piace pensare che abbia delle forti radici che affondano ben salde nel terreno, un fusto resistente che sostiene i rami che ogni anno danno nuove foglie e nuovi frutti», ha commentato ieri Elena Clon, presidente della Comunità, alla presentazione del Bilancio sociale 2021, tenuta nella sala Bazlen di Palazzo Gopcevich.

[[ge:gelocal:il-piccolo:trieste:cronaca:1.41454071:gele.Finegil.StandardArticle2014v1:https://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2022/05/20/news/don-vatta-sul-futuro-di-san-martino-al-campo-a-trieste-servono-fiducia-e-risposte-a-necessita-nuove-1.41454071]]

Video del giorno

Giorgia Soleri: "Vi racconto storie di malattie invisibili come la mia". La rubrica su Salute

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi