Contenuto riservato agli abbonati

Rischio delocalizzazione alla Flex di Trieste: la politica si mobilita trasversalmente per salvare i posti di lavoro

Serracchiani e Rizzetto

Da Serracchiani a Rizzetto pressing sul governo per evitare che la produzione  prenda la strada di Timisoara e Trieste perda metà dello stabilimento

TRIESTE Sulla necessità che il ministero dello Sviluppo economico, retto dal leghista Giancarlo Giorgetti, batta un colpo e si faccia sentire con Flex per fermare la scura prospettiva di 280 esuberi (200 diretti e 80 somministrati), si assiste a una sostanziale convergenza dei maggiori partiti. Democratici, fratelliditalia, pentastellati chiedono al dicastero di convocare urgentemente istituzioni, azienda, sindacati.

Video del giorno

Superenalotto, la "porta d'oro" di Sisal. Ecco dove sarà pagato il jackpot da record

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi