Contenuto riservato agli abbonati

Le opposizioni di Trieste chiedono un Consiglio straordinario sulle infiltrazioni mafiose

Le opposizioni, tutte insieme per la prima volta, reclamano una seduta ad hoc «a porte chiuse se la sicurezza lo impone». Critiche pure alla conduzione dell’aula

TRIESTE «Si convochi un Consiglio comunale straordinario sul tema delle infiltrazioni mafiose». Lo chiedono a gran voce le opposizioni, unite in maniera inedita, anche nel criticare, più in generale, la conduzione e la gestione dei lavori d’aula da parte del centrodestra. Dopo la rocambolesca seduta di giovedì, ieri mattina in piazza Unità si è infatti tenuta una conferenza stampa che, per la prima volta in questa consiliatura, ha visto rappresentate tutte le forze di minoranza.

Video del giorno

Trieste, presidio del Clpt davanti al porto in solidarietà ai lavoratori sospesi e licenziati

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi