Contenuto riservato agli abbonati

Le meduse secondo la ricercatrice del Cnr: «Un futuro tra cibo, creme di bellezza e fertilizzanti naturali»

Antonella Leone, primo ricercatore dell’Istituto di Scienze delle produzioni alimentari del Cnr (Cnr-Ispa) di Lecce

Leone (Cnr-Ispa) ha già sperimentato a lungo l’effetto delle loro biomasse su terreni e piante

TRIESTE Creme di bellezza di ultima generazione, ricche di collagene. Piatti raffinati, preparati nei modi più fantasiosi. O fertilizzanti naturali, in grado di rivitalizzare terreni e piante. Le meduse potrebbero rivelarsi una preziosa “materia prima” da sfruttare su più fronti. In alcuni di questi, peraltro, sono già state sperimentate con successo.

Video del giorno

Trieste, presidio del Clpt davanti al porto in solidarietà ai lavoratori sospesi e licenziati

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi