Contenuto riservato agli abbonati

Rischio licenziamenti alla Flex di Trieste, dall’assemblea alla protesta di lunedì in piazza: ecco i motivi della mobilitazione

Venerdì mattina assemblea in fabbrica con la partecipazione di 200 lavoratori. Foto Lasorte

I sindacati chiederanno l’intervento del prefetto sul governo per scongiurare i 280 esuberi. Fedriga contro l’azienda

TRIESTE Sul punto storico le sigle sindacali sono unanimi: è la peggiore crisi verificatasi nel sistema industriale triestino da decenni a questa parte. Il delinearsi, peraltro ancora ufficioso, di 280 esuberi alla Flex in strada di Monte d’oro si è rivelata una vera e propria mazzata sulle maestranze e sui sindacati, che s’attendevano una revisione degli organici ma non un loro dimezzamento.

Video del giorno

Superenalotto, la "porta d'oro" di Sisal. Ecco dove sarà pagato il jackpot da record

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi