Contenuto riservato agli abbonati

Incidente a Gorizia, rimossi gli alberi del “Maj” anche a Doberdò e nelle frazioni: erano abusivi

La Polizia locale ha provveduto a tagliare le piante innalzate il 30 aprile scorso senza alcuna autorizzazione. Quella posta davanti al duomo era alta almeno venti metri

DOBERDO’ Abuso sul suolo pubblico a uso civico. È questa la motivazione dell’ordinanza a firma del comandante la Polizia locale che ha fatto scattare ieri l’immediata rimozione del tradizionale albero del “Maj” cioè del Primo Maggio (come ogni anno dal 30 aprile al 25 maggio) alto più di 20 metri, con la bandiera rossa in cima, innalzato in via Roma, sulla strada provinciale molto trafficata in corrispondenza della piazza San Martino accanto al Duomo.

Video del giorno

Metropolis/126 - Ucraina, Di Feo: "Ecco perchè gli F-35 italiani stanno proteggendo l'Islanda dai russi"

Risotto integrale al limone con crudo di gamberi e pomodorini al timo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi