Contenuto riservato agli abbonati

Fratelli d’Italia “scippa” agli azzurri la guida di Trieste Trasporti

Il capo del partito di Giacomelli incassa l’ok del direttivo: la presidenza dello storico feudo di Fi va all’ex difensore civico

TRIESTE È Maurizio Marzi Wildauer il nuovo presidente “in pectore” di Trieste Trasporti. Il suo nome è uscito martedì sera dalla direzione provinciale di Fratelli d’Italia, partito che nella scacchiera delle nomine aveva ottenuto appunto la presidenza della società che gestisce il trasporto pubblico locale, controllata dal Comune tramite Amt Trasporti, storico “feudo” di Forza Italia.

L’opzione Marzi è stata proposta dal coordinatore provinciale del partito Claudio Giacomelli e accolta dal direttivo di cui fa parte anzitutto l’assessore regionale Fabio Scoccimarro, oltre ad assessori comunali e consiglieri.

Video del giorno

Ghiacciaio della Marmolada, il video della zona del crollo il giorno prima

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi