Contenuto riservato agli abbonati

Il caso degli alberi abbattuti a Gorizia dopo l’incidente alla festa del Maj: l’ira della comunità slovena

Slovenska skupnost di Sant’Andrea: «Il Comune non poteva non sapere del Mlaj». Il sindaco: «Tutelata la sicurezza». L’assenza di richieste di autorizzazione

GORIZIA È un malessere che cova da giorni. Silenziosamente. L’abbattimento degli alberi del Maj (o Mlaj) in tutta la città non è stato accolto sicuramente con favore dalla comunità slovena che vede, in quell’atto, una sorta di “affronto” visto che si tratta di una lunga tradizione, sedimentata negli anni. Mai prima di oggi si erano levate critiche così dirette, vista anche la consapevolezza che c’è una persona (la trentenne Michela Sgubin) che sta lottando per la vita, dopo essere stata travolta dall’albero a Piedimonte, due sabati fa.

Video del giorno

L'impressionante colata di ghiaccio dalla Marmolada vista dagli stessi escursionisti in salvo

Risotto integrale al limone con crudo di gamberi e pomodorini al timo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi