Contenuto riservato agli abbonati

Komjanc, aviere eroe con la divisa dell’Italia. Il pilota sloveno caduto nei cieli di Etiopia

Nato a San Floriano, riposa nel cimitero di Addis Abeba. La sua storia in un libro che verrò presentato il 22 aprile

GORIZIA. Nel cimitero di guerra di Addis Abeba, in Etiopia, riposano le spoglie di un coraggioso aviatore di San Floriano del Collio, nato ancora sotto l’Impero austroungarico, di lingua madre slovena ma cresciuto come cittadino italiano, e morto appunto combattendo sotto le insegne tricolori, nella Campagna dell’Africa Orientale nel 1941.

Il suo nome è Miroslav “Mirko” Komjanc, e la sua storia, assieme a quella del triestino Pavel Kavcic e di altri sette aviatori civili e militari sloveni, si può ritrovare tra le pagine del libro “Na krilih poguma (Sulle ali del coraggio)”, scritto dagli autori Borut Podgoršek e Marco Malec.

Video del giorno

Metropolis/126 - Ucraina, Di Feo: "Ecco perchè gli F-35 italiani stanno proteggendo l'Islanda dai russi"

Risotto integrale al limone con crudo di gamberi e pomodorini al timo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi