L’avvio della stagione estiva inaugura le celebrazioni dei 130 anni dalla nascita del turismo gradese

Katia Bonaventura

Il primo maggio l’apertura ufficiale. La storia: la legge del 25 giugno 1982 istituì l’Azienda di cura per il circondario

GRADO. Con l’apertura della stagione estiva il prossimo primo maggio e l’inaugurazione di una mostra storica di cartoline e foto d’epoca inizieranno le manifestazioni programmate per celebrare i 130 anni della nascita del turismo gradese, a cura del Consorzio Grado Turismo. Fu una legge del 25 giugno del 1892, firmata da Francesco Giuseppe, a istituire, infatti, il primordiale istituto gradese, ovvero “l’azienda di cura per il circondario di cura di Grado”.

Per l’occasione, grazie a una parte degli introiti della tassa di soggiorno introitata dal Comune che collabora e sostiene l’iniziativa assieme alla Git, a Promoturismo Fvg e alla Fondazione Carigo, è stato predisposto un ampio programma di eventi. Ci saranno mostre – la prima sarà inaugurata sabato della prossima settimana -, concerti, appuntamenti teatrali e non mancheranno l’enogastronomia e altri intrattenimenti.

E poi quello che viene considerato uno dei momenti clou: il 25 giugno, giornata dell’anniversario dei 130 anni, sarà proiettato sulla facciata della basilica di Sant’Eufemia un video mapping dal titolo “hORI_ZON - proiezioni dal cuore dell’Isola”, appositamente creato e rievocherà non solo la storia ma anche l’antica anima di Grado.

Tre saranno le mostre principali. Il 23 aprile al Cinema Cristallo sarà inaugurata la preziosa esposizione “Biedermeier: lo spirito di un’epoca. Vetri boemi 1820-1895. Collezione Antonio Voltolina”. La mostra rimarrà aperta fino al 15 maggio, visitabile ogni giorno dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. I vetri Biedermeier, prodotti nei laboratori boemi e austriaci durante la prima metà del XIX secolo, presentano una gamma di colori vividi e brillanti come mai prima di allora si era visto nella storia del vetro, oltre a forme eleganti e finiture raffinate. Il primo maggio (rimarrà esposta sino al 10 settembre; orario 9-19) verrà inaugurata all’Isola d’Oro dell’ingresso principale della spiaggia la mostra “Saluti da Grado - esposizione di cartoline e foto d’epoca”, che può dirsi anche diffusa poichè parte delle opere saranno esposte nei negozi aderenti al Consorzio Grado Turismo. L’invio di cartoline che all’epoca era una consuetudine molto in voga, ha consentito ai curatori della mostra Johanna e Michael Atzenhofer, attingendo soprattutto ad archivi privati, di selezionare le immagini più significative, catalogarle, e ricostruire un viaggio unico nella Grado di allora: dalla traversata in barca che da Aquileia/Belvedere portava sull’Isola, all’arrivo al porto, l’esplorazione del centro storico, le escursioni in laguna, nonché i momenti di relax e divertimento in spiaggia e nel centro città.

Quindi la mostra dedicata a J. M. Auchentaller, l’artista della Secessione viennese che ha lasciato tanti ricordi e ha contribuito alla Grado turistica assieme alla moglie con la conduzione dello storico albergo Fortino. L’esposizione sarà allestita alla Casa della Musica, antistante proprio al Fortino, e si potrà visitare dal 12 agosto al 31 ottobre.

Sono inoltre previsti alcuni concerti, il primo, il 24 luglio, a cura dell’Associazione Internazionale dell’Operetta. Si tratta della presentazione dell’operetta in forma di concerto della “Principessa della Czarda” con l’Orchestra del Friuli Venezia Giulia. L’11 agosto sarà proposta invece la “Suite per Pasolini”, nel centenario della morte del grande poeta e regista che ambientò a Grado uno dei suoi capolavori, “Medea” con Maria Callas, su musiche originali composte dal compositore-pianista Glauco Venier. Terzo appuntamento il 19 agosto per un “Omaggio a Lelio Luttazzi”, spettacolo con voce recitante in collaborazione con il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia e l’Ensemble Jazz. Sempre la Fvg Orchestra organizzerà intermezzi musicali anche in alcuni luoghi tipici dell’Isola del Sole.

Altro appuntamento di rilievo è quello in programma il 24 giugno al Gran d Hotel Astoria, con uno speciale “Summer Night Ball”. Ad allietare la serata musiche a cura di “Eddie Luis and the Jazz Bandits”. A mezzanotte la sfilata di costumi da bagno degli ultimi 130 anni. Alle 2 di notte il Valzer finale. Sono previsti abiti lunghi da sera per le donne e abito scuro per gli uomini, ma anche l’abbigliamento o l’uniforme da ballo storico saranno particolarmente graditi.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Ghiacciaio della Marmolada, il video della zona del crollo il giorno prima

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi