Contenuto riservato agli abbonati

Regione, tra vecchi inventari e bollette Sip: al macero 49 tonnellate di carte

Il materiale, datato dal 1974 fino al 2010, sarà triturato e venduto in cartiera per il riciclo: il ricavato in beneficenza. Callari: serve anche il visto della Soprintendenza archivistica 

TRIESTE. Messi in fila, i faldoni di Palazzo si allungherebbero per un’ottantina di chilometri. Per rendere l’idea, è la distanza del progetto della terza corsia da Quarto d’Altino a Palmanova: un serpentone di carte che la Regione ha cominciato ad accorciare. Sin qui di qualche chilometro, ma ne mancano appunto ancora decine. Il risultato più recente è contenuto in una delibera proposta da Sebastiano Callari, assessore al Patrimonio, Demanio, Servizi generali e Sistemi informativi: 49 tonnellate di documenti, poco meno, destinate al riciclo, in modo da liberare almeno in parte il magazzino di via San Sabba a Trieste.

Video del giorno

Crollo ghiacciaio Marmolada, continuano le ricerche dei dispersi: le immagini dal drone

Tataki di manzo marinato alla soia, misticanza, pesto “orientale” e lamponi

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi