Contenuto riservato agli abbonati

Il cinquantenne di San Canzian scomparso da venerdì ritrovato vivo in un bosco

Davide Pillai individuato all’interno della radura, infreddolito, scosso e disorientato. È stato trasferito all’ospedale di San Polo per le verifiche e le cure sanitarie

SAN CANZIAN D’ISONZO. Verso le 18 ricerche sospese, allarme rientrato. Davide Pillai è vivo. Il monfalconese di 50 anni, residente a San Canzian d’Isonzo, è stato trovato infreddolito, scosso e disorientato, considerate le precarie condizioni dovute alla lunga permanenza lontano dalla propria abitazione. E’ stato affidato alle cure e ai dovuti accertamenti sanitari, all’ospedale San Polo.

L’uomo, di cui non si avevano notizie da venerdì, pur rimasto per giorni senza cibo, né riparo, non corre pericolo di vita.

Video del giorno

Maltempo a Cremona: una tromba d'aria abbatte alberi e infrastrutture

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi