Contenuto riservato agli abbonati

Parisi: «I colossi della logistica si stanno riavvicinando all’area del Mediterraneo: il porto di Trieste è più competitivo»

Lo spedizioniere Parisi: «Pesano il blocco degli scali cinesi legato al ritorno del Covid e lo stop ai collegamenti con il Mar Nero»

TRIESTE «Le conseguenze della guerra in Ucraina nel medio e lungo termine stanno dando un colpo fatale alla globalizzazione dei trasporti marittimi e ai commerci internazionali. Stiamo tornando alle autarchie regionali. È la prima volta che accade dalla seconda guerra mondiale, con l’unica interruzione del 2009. Una crisi iniziata con l’utilizzo dei dazi come arma commerciale. É finita un’era».

Video del giorno

Maltempo a Cremona: una tromba d'aria abbatte alberi e infrastrutture

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi