Contenuto riservato agli abbonati

Banda delle ruspe, nell’Isontino una serie di furti di auto, spaccate e l’inseguimento mortale

Per fuggire ai carabinieri un componente della banda si gettò nell’Isonzo a Poggio. Il corpo venne ripescato  senza vita dopo un mese

TRIESTE Per la banda dell’Est Europa che assaltava i distributori del Nord Italia con le ruspe, Gorizia e l’Isontino rappresentavano la porta d’accesso privilegiata al nostro Paese. Il gruppo criminale ha seminato panico e danni ingenti ovunque ed è stato definitivamente smantellato all’alba del 12 maggio dello scorso anno dopo che, a fine marzo, al termine di un inseguimento ad alta velocità sulla Strada provinciale 8, tra Savogna e Peteano, la banda era stata di fatto dimezzata.

Video del giorno

Crollo Marmolada, il punto del distacco ripreso dall'elicottero

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi