In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
il piano energetico

Ancora luci a Cormons negli spazi ex Amadio

Matteo Femia
1 minuto di lettura

CORMONS

È stato subappaltato a una ditta di Dolegna per una quota di poco inferiore ai 10 mila euro l’intervento, economicamente costoso sette volte tanto, riguardante i lavori di efficientamento energetico e di completamento dell’illuminazione pubblica nell’ex caserma Amadio. Il Comune di Cormons ha approvato questo passaggio, che rientra nella grande operazione di riqualificazione e riutilizzo dell’area ora di proprietà comunale dell’ex caserma Amadio, dove adesso si trovano i Giardini della Pace ma dove un tempo era situata la principale area militare del cormonese (63.000 metri quadrati).

Il sito è posizionato tra le vie Gorizia, Madonnina, Milano e Roma, nelle immediate vicinanze del centro storico, ed è proprio questo contorno che riguarderà i punti luce ancora da posizionare all’interno dell’ex area militare. L’intera opera è finanziata da un contributo del ministero dell’Interno ammontante appunto a 70 mila euro. L’area dell’ex caserma Amadio è interessata ormai da un decennio da interventi di cambiamento e riqualificazione, iniziate dopo l’ottenimento dieci anni fa del sito dalla proprietà del Demanio. Furono così prima abbattute le mura perimetrali dell’ex caserma, poi pian piano tutti gli edifici interni, con l’eccezione dei due rimasti vincolati dalla Sovrintendenza: la palazzina comando (la struttura che fungeva da ingresso) e quella dormitorio, tuttora in piedi. Al posto del cemento è così sorta un’area verde, su precisa indicazione di Agenda 21, il progetto che coinvolse i cormonesi. Oltre al parco, ci sono ora anche dei camminamenti e un parcheggio, realizzato da poche settimane, sul lato di via Madonnina. —



I commenti dei lettori