Lavori alla terme marine l’obiettivo è riaprire lo stabilimento a Pasqua

GRADO

Dal 10 gennaio scorso, da quando sono stati consegnati i lavori, è iniziato l’intervento da 5 milioni di euro finanziato dalla Regione per la ristrutturazione dell’attuale edificio delle terme marine. Una ristrutturazione che è stata progettata dallo studio Alberto Apostoli di Verona che sicuramente parteciperà anche alla prossima gara che bandirà Promoturismo per la realizzazione del nuovo edificio dedicato prevalentemente al wellness. I lavori di ristrutturazione stanno procedendo regolarmente e sono stati studiati in modo che l’attività dello stabilimento che sarà riaperto come sempre prima di Pasqua non venga interrotta. Invece lo stato attuale per il tanto atteso nuovo edificio, le Nuove terme marine, è che ci si trova nella fase di aggiudicazione progettuale per la revisione del progetto già esistente ma che per forza di cose dovrà essere modificato.


Anche perché dai circa 30 milioni di euro disponibili sono stati al momento tolti 5 necessari per la ristrutturazione delle attuali terme.

Ci sono poi, evidentemente, da fare degli adeguamenti in ordine alle nuove tecniche costruttive attuali. Promoturismo è, dunque, in fase di aggiudicazione di questo incarico che porterà poi alla procedura per bandire la gara vera e propria per l’assegnazione dei lavori.

Una fase quest’ultima che porterà via più di qualche mese tanto che se tutto dovesse filare liscio si può ipotizzare un affidamento lavori entro fine anno anche se più facilmente si arriverà, però, ai primi mesi del 2023. —

AN.BO.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Bari, rimorchiatore affonda al largo della costa pugliese: le operazioni di soccorso

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi