Contenuto riservato agli abbonati

L’aeroporto di Gorizia diventa un pascolo: al Duca d’Aosta 1500 pecore si prendono cura del verde

Pecore e agnelli sono partiti da sopra Sappada accompagnati dai pastori. Per circa un mese sosteranno in zona “prendendosi cura” delle aree verdi

GORIZIA L’aeroporto “Duca d’Aosta” di Gorizia e i prati circostanti, nel territorio di Savogna d’Isonzo, vedono all’opera in queste settimana dei giardinieri decisamente insoliti. Sono oltre 1.500, e si distinguono per una morbidissima “divisa” di lana bianca. Già, perché stiamo parlando di pecore e agnelli, quelli che fanno parte del grande gregge che ormai da qualche giorno sta letteralmente rubando l’occhio, tra curiosità e ammirazione, a chi passa nella campagna tra Savogna e Gorizia.

Il

Video del giorno

Ghiacciaio della Marmolada, il video della zona del crollo il giorno prima

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi