Contenuto riservato agli abbonati

La centrale A2A pronta a partire con gas e idrogeno

Luca - www.zonchimage.it

L’ad Mazzoncini riconferma l’investimento di 400 milioni nel piano industriale. Manca l’ultimo passo con la Regione

MONFALCONE Il Gruppo A2A spinge sull’acceleratore della transizione energetica al green, sugli investimenti e nell’aggiornamento del Piano industriale 2021-2030 conferma il progetto di riconversione della centrale termoelettrica di Monfalcone con il passaggio da carbone a gas con il mix a idrogeno.

Confermato anche per Monfalcone, come per gli altri due impianti, la cessazione dell’uso del carbone dal 2025. C’è però un nodo da considerare: la centrale è considerata strategica per la sicurezza energetica e se Terna chiede di avviare la produzione A2A è obbligata a riattivarla come è successo poco tempo fa.

Video del giorno

Carlos Santana sviene durante un concerto in Michigan

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi