Contenuto riservato agli abbonati

La ciclabile Cormons-Gradisca collegherà il Collio all’Isonzo

Con un avviso pubblico l’Edr Gorizia ha avviato il procedimento di esproprio per 284 particelle

Mentre a Gorizia si discute instancabilmente su dove fare passare alcune centinaia di metri di pista ciclabile lungo corso Italia, l’Edr -Ente di decentramento regionale di Gorizia ha avviato il procedimento di esproprio per realizzare il collegamento ciclabile che unirà Cormons e Gradisca, passando per Mariano e per Corona. L’opera collegherà la rete dell’Isonzo con quella del Collio. In totale sono 284 le particelle da espropriare.

Video del giorno

Processo Depp, Kate Moss smentisce Heard: “Non mi ha mai picchiata durante tutta la relazione”

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi