Contenuto riservato agli abbonati

Gli autisti di Gorizia: «Poco tutelati, vogliamo più sicurezza»

Caterina Belletti, presidente dell’Azienda provinciale trasporti (Apt)

I sindacati chiedono più forze dell’ordine per i controlli. Ziberna: «Basta eccessi»

GORIZIA. «Siamo oggetto di aggressioni pressoché quotidiane. Per fortuna, soltanto verbali, eccetto l’ultimo caso verificatosi martedì mattina. Non nascondo la preoccupazione per la nostra tutela. Auspichiamo un supporto sempre maggiore delle forze dell’ordine nell’attività di controllo delle disposizioni anti-Covid».

A prendere posizione, senza troppi giri di parole, è la Filt Cgil isontina, attraverso il segretario Marco Sosol. La sua riflessione è chiaramente collegata all’aggressione di un controllore Apt, colpito e spintonato da un cittadino straniero, soltanto perché gli aveva chiesto di indossare la mascherina e esibire il Green pass prima di salire sull’autobus alla fermata del piazzale della stazione ferroviaria.

Video del giorno

Rugby, la meta che genera sospetti: il giocatore aspetta due minuti per schiacciare la palla

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi