Contenuto riservato agli abbonati

Guariti dal Covid o neo vaccinati ma il pass non arriva: in centinaia nel limbo nella Venezia Giulia

Segnalati in area Asugi moltissimi casi di persone alle prese con ritardi e disguidi. Lo sfogo dei liberi professionisti: «Equiparati ai no vax, non possiamo lavorare»

TRIESTE Sottoporsi regolarmente alla terza dose di vaccino senza riuscire a ottenere il Green pass e, a distanza di un mese, venire sospesa dal proprio ordine professionale, costretta a interrompere l’attività lavorativa e a rimanere senza stipendio, nonostante e-mail, lettere, telefonate.

È il labirinto burocratico in cui è finita Nazarè Marques Goncalves, fisioterapista portoghese da 31 anni a Trieste (qui il link), ma potrebbe essere la storia di altri italiani, triestini, isontini che stanno vivendo sulla propria pelle il caos - burocratico, prima ancora che sanitario - della pandemia, in un periodo segnato dall’impennata dei contagi, con un numero impressionante di persone positive e isolate, ognuna con la propria esperienza e con tante carte al seguito.

Video del giorno

Roma-Feyenoord, l'occhiolino di Abraham alla panchina dopo aver subito un fallo

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi