Contenuto riservato agli abbonati

Tribunale di Gorizia sotto organico, il caso finisce a Roma

De Benedittis è il primo isontino a entrare nel Consiglio nazionale: «Palazzo di giustizia da difendere»

TRIESTE «Per quanto sarà nelle mie possibilità, cercherò di supportare ogni iniziativa che dovesse essere necessaria a favorire il buon funzionamento del Tribunale di Gorizia». Per l’avvocato Francesco De Benedittis le prime dichiarazioni pubbliche da componente del Consiglio nazionale forense sono rivolte al palazzo di giustizia di via Sauro. De Benedittis è il primo isontino ad entrare nel Cnf e per rappresentare a Roma il Distretto della Corte d’Appello di Trieste ha dovuto rassegnare le dimissioni da presidente dell’Ordine degli avvocati di Gorizia.

Video del giorno

Roma-Feyenoord, l'occhiolino di Abraham alla panchina dopo aver subito un fallo

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi