Contenuto riservato agli abbonati

Il cimitero di Gorizia è vietato ai cani, il sindaco: «Regola vecchia, cambierà»

In altre città viene concesso ma a determinati condizioni e solo in alcuni giorni. Il sindaco apre ai padroni dei 4.043 esemplari: «Sono parte della famiglia»

GORIZIA Per il momento, l’unico cane ammesso al cimitero centrale di Gorizia è Mimì, il barboncino scolpito nel marmo che giace ai pedi del monumento funebre della contessa Lorenza Pitassi di Panigai. Gli altri, quelli in carne e ossa, dovranno attendere la modifica del regolamento di polizia mortuaria che alla lettera C del primo comma dell’articolo 52 vieta espressamente di “introdurre oggetti indecorosi, o animali”.

Video del giorno

Milan, Salvini contestato durante la festa scudetto: "Vai a lavorare, sei il disonore dell'Italia"

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi