Contenuto riservato agli abbonati

Croazia, il governo predispone la legge per l’adozione dell’euro

Dal 5 settembre obbligatori i doppi prezzi nei negozi fino al 31 dicembre 2023. Il premier Plenkovic: «Il 2022 sarà l’anno di Schengen e della nuova valuta»

ZAGABRIA Ultimi passi per la Croazia per entrare nell’eurozona. Ieri il premier Andrej Plenković ha illustrato assieme al ministro delle Finanze Zdravko Marić e quello dell’Economia Tomislav Ćorić il disegno di legge per adottare l’euro come valuta nazionale al posto della kuna.

«L'area Schengen e la zona euro sono le uniche due integrazioni più profonde a cui la Croazia deve fare fronte e il 2022 sarà l’anno delle decisioni su entrambe», ha esordito Plenković.

Video del giorno

Superenalotto, la "porta d'oro" di Sisal. Ecco dove sarà pagato il jackpot da record

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi