Contenuto riservato agli abbonati

Scoperto a Trieste l’anticorpo monoclonale per proteggere il cuore dopo l’infarto

La biologa molecolare dell’Icgeb Serena Zacchigna

Lavoro svolto da una équipe guidata da Serena Zacchigna di cui fanno parte le Università di Trieste e di Zagabria

TRIESTE E’ un nuovo anticorpo monoclonale che, dopo un infarto del miocardio, è in grado di bloccare la fibrosi e proteggere il muscolo cardiaco. L’ha scoperto un team internazionale di scienziati guidato da Serena Zacchigna, docente di Biologia molecolare all’Università triestina e responsabile del laboratorio di Biologia cardiovascolare dell’Icgeb di Trieste. Pubblicata su Nature Communication, la ricerca è il frutto di una collaborazione di lunga data tra Icgeb, UniTS e Università di Zagabria.

Video del giorno

Roma-Feyenoord, l'occhiolino di Abraham alla panchina dopo aver subito un fallo

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi