Contenuto riservato agli abbonati

Moretti: «Basta con i personalismi a Monfalcone, rifondiamo il Pd e appoggio a Morsolin»

Su Strukelj: è stato un «bravo candidato, ma è stato usato da qualcuno». Ora l’incognita del centro

MONFALCONE. Pacta sunt servanda, i patti si devono rispettare. E ci mancherebbe. Se ne fa garante anche Diego Moretti, capogruppo regionale e segretario provinciale democratico, che anche nel pasticciaccio brutto (per il Pd) delle primarie ci mette sempre e comunque la faccia. «Non ci si può tirare indietro assolutamente», dice. Ma bisogna iniziare a «ricostruire». Dunque dopo lo spartiacque del 15 gennaio, lealmente i dem remeranno dalla stessa parte di quello che, del resto, è sempre stato l’alleato più fidato, la Sinistra.

Video del giorno

Comunali 2022, primo dibattito pubblico tra candidati sul futuro di Gorizia

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi