Contenuto riservato agli abbonati

L’obbligo vaccinale spinge le terze dosi in Friuli Venezia Giulia: +20% tra gli over 50

Lieve crescita delle nuove adesioni alla campagna A disposizione entro fine gennaio ancora 76 mila posti liberi

TRIESTE L’introduzione dell’obbligo vaccinale per gli over 50 dal 1º febbraio e del possesso del Green pass rafforzato, per coloro che lavorano, stanno producendo un primo risultato positivo anche in Friuli Venezia Giulia con un deciso aumento, negli ultimi giorni, del numero delle prenotazioni per la somministrazione booster e una parallela crescita, anche se molto più contenuta, delle prime dosi.

Il

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Sole e temperatura mite a Trieste, anche a gennaio la domenica al mare

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi